Per citare il re della televisione in tarda serata, Johnny Carson, il minuto Newyorkese è l’intervallo di tempo tra il semaforo che diventa verde e l’autista dietro di te che suona il clacson. È un istante e i clienti di oggi hanno solo un minuto Newyorkese per prendere in considerazione le tue offerte prima di proseguire.

Il nocciolo della questione è il sovraccarico sensoriale. I clienti di oggi sono bombardati da offerte, sconti e pubblicità 24/7, quindi il loro cervello si è adattato a valutare lo stimolo in pochi secondi. Gli occhi danno rapidamente uno sguardo a un’e-mail e se nulla riesce a suscitare l’interesse del lettore, l’e-mail finisce per essere eliminata.

I clienti moderni sono esposti a circa 5.000 annunci al giorno. Ma quando gli viene chiesto, possono solo ricordare un paio di dozzine di questi. 

In questo contesto la pertinenza è la chiave: le persone ricorderanno solo le offerte di marketing più personalizzate. In altre parole, la comunicazione del marketing dovrebbe essere personalizzata per massimizzare la pertinenza per i clienti. Questo non è un compito facile, poiché comprende la raccolta di dati, l’analisi e la tecnologia dell’automazione.

Condividere contenuti personalizzati è molto utile, poiché oltre la metà degli acquirenti apprezza le offerte personalizzate, soprattutto nel commercio al dettaglio.

Quindi che tipo di informazioni possono essere utilizzate per la personalizzazione? Nome, genere, città natale del cliente, queste sono informazioni generali che la maggior parte delle aziende include nei loro messaggi, quindi difficilmente possono essere chiamate veri e propri differenziatori. Qualcuno invece ha preferito richiedere informazioni relative a fashion trend, allo stile di vita, alla personalità, ai valori, agli interessi, ai colori preferiti, ai prodotti che gli piacciono e non gli piacciono o cosa c’è nel loro guardaroba: tutti questi sono dati preziosi!

L’unica domanda è: come richiederli senza essere troppo diretti? E la risposta è: profilazione gamificata.

La profilazione gamificata è come un quiz, ma orientato alla raccolta di informazioni importanti per la tua segmentazione o strategia di personalizzazione.

Le persone sono generalmente attratte da contenuti facili da completare che si concentrano sull’auto-esplorazione. Con una profilazione gamificata, puoi chiedere ai clienti che tipo di vestiti amano indossare, se sono fan di Apple o sostenitori di Android, qual è il loro film preferito, ecc. Tali informazioni costituiscono un tesoro quando arrivano ad aggiungere un tocco personale alla comunicazione di marketing.

Ad esempio, imparare a che tipo di brand i tuoi clienti sono interessati, ti permette di inviare consigli super mirati nelle tue e-mail. Peccato però che la maggior parte dei clienti non fornirà le proprie informazioni così facilmente…

Oltre il 60% degli acquirenti mostra la volontà di scambiare le proprie informazioni personali con punti fedeltà o offerte esclusive. Ciò dimostra che i programmi di fidelizzazione sono strumenti ideali per incentivare la condivisione dei dati.

Il concetto di Fedeltà 3.0,va oltre la semplice ricompensa per gli acquisti effettuati e coinvolge i clienti al di fuori del ciclo di acquisto.

Partendo da questo approccio, puoi potenziare la tua strategia di Marketing Automation incentivando la profilazione gamificata tramite un programma di fidelizzazione. Poiché le persone hanno a malapena un “minuto Newyorkese” per compilare un form di registrazione, è fondamentale limitare le domande e ottenere ulteriori informazioni tramite la profilazione.

Quindi offri punti fedeltà o altri tipi di vantaggi del programma fedeltà per coloro che completano un tuo sondaggio. In questo modo le persone investono istantaneamente nel programma stesso, poiché hanno ottenuto premi senza spendere, e allo stesso tempo forniscono dati preziosi.

E successivamente è possibile personalizzare la prima e-mail di un nuovo membro, aumentando la probabilità di un acquisto immediato.

Se vuoi saperne di più su come rendere le comunicazioni e-mail più coinvolgenti con un programma di fidelizzazione o desideri aumentare ulteriormente i tuoi sforzi in riferimento ai programmi di fidelizzazione, richiedi una consulenza con uno Specialista di SALESmanago:

Clicca qui!