Nel 2021, secondo il nuovo rapporto eMarketer, più della metà dei marketer utilizzerà LinkedIn per marketing e pubblicità. Le aziende B2B hanno grosse opportunità nel raggiungere potenziali clienti su LinkedIn.

All’inizio del 2020 LinkedIn ha raggiunto 675 milioni di utenti. Secondo eMarketer, quest’anno il 49,6% delle aziende con oltre 100 dipendenti utilizzerà LinkedIn per pubblicità e marketing. L’anno prossimo dovrebbe raggiungere il 50,3%.

LinkedIn è l’ideale per le aziende B2B

Come indicano gli autori del rapporto, LinkedIn è la piattaforma preferita per le aziende B2B che desiderano raggiungere clienti “professionali”.

Negli ultimi anni, la piattaforma stessa ha reso più facile per i marketer raggiungere clienti, introducendo funzionalità che hanno permesso loro ad esempio di raggiungere un gruppo in base alla loro istruzione, luogo di lavoro, tirocinio o industria in cui lavorano.

LinkedIn dispone di numerosi dati proprietari relativo a un pubblico professionale e funzionalità di targeting B2B uniche. Ciò continuerà a favorire un maggiore utilizzo della piattaforma come strumento di marketing nei prossimi anni” afferma l’analista senior di eMarketer Oscar Orozco.

LinkedIn diventerà sempre più attraente e interessante per le aziende B2B, in particolare per quanto riguarda i nuovi mercati emergenti

Nei prossimi anni, sempre più aziende tratteranno LinkedIn come uno strumento di marketing. Già al giorno d’oggi, secondo la piattaforma stessa, è il canale più frequentemente utilizzato per la distribuzione di contenuti da parte degli marketer B2B.

Oggi, la maggior parte degli utenti della piattaforma proviene dagli Stati Uniti (167 milioni), ma con lo sviluppo di nuovi mercati, il numero di potenziali clienti B2B aumenterà e quindi il traffico di marketing e pubblicità sulla piattaforma aumenterà di conseguenza!

Se ti interessa approfondire l’argomento, clicca qui!