Quasi un quarto delle aziende non tiene traccia dell’attività dei loro clienti. Ciò significa che perdono informazioni molto importanti! I webhook semantici possono aiutare a misurare le interazioni con i clienti.

L’email è ancora un ottimo strumento per il marketing. Grazie alla sua popolarità, l’email marketing offre un enorme ritorno sugli investimenti. Ma, tuttavia, il 23% delle aziende non segue le azioni compiute dai consumatori una volta cliccato un link in un’email che gli abbiamo inviato.

I dati sull’interazione con il cliente sono estremamente preziosi

Un’e-mail, che si tratti di una newsletter o di un messaggio per un particolare segmento di clienti, è un’ottima opportunità per attirare i clienti verso i tuoi prodotti o aumentare la loro fedeltà al tuo marchio.

Tuttavia, le informazioni estremamente importanti riguardano tutto ciò che un cliente fa sul nostro sito web. In particolare la possibilità di analizzare con quali elementi i nostri clienti interagiscono, per poter poi determinare a quali prodotti è interessato un determinato gruppo di clienti.

Queste informazioni possono quindi essere utilizzate per creare contenuti personalizzati, come le e-mail dinamiche 1-to-1 con i prodotti visualizzati dall’utente. Queste attività possono aumentare i profitti! Infatti, il 49% delle persone, almeno una volta, ha effettuato un acquisto impulsivo dopo aver ricevuto un messaggio più personalizzato.

Webhooks semantici: un modo per misurare l’interazione con i clienti

I webhook semantici sono uno strumento molto utile per misurare l’interazione dei clienti con il nostro e-commerce.

Questa è una nuova tecnologia che traduce il comportamento complesso del cliente in specifiche preferenze del cliente. I webhook semantici consentono agli operatori degli eCommerce di definire un reale interesse del cliente e la probabilità di acquistare determinati prodotti.

Se vuoi sapere di più in merito a cosa sono i webhooks semantici e come funzionano, clicca qui