La capacità di implementare innovazioni è uno dei fattori che aumenta notevolmente le possibilità di raggiungere il successo nelle imprese digitali. Negli ultimi due anni, il mercato martech è stato invaso da migliaia di nuovi produttori di software e dai loro sistemi. Quali nuove tecnologie determineranno il marketing delle aziende di tutto il mondo nei prossimi anni?

Martech è un settore dinamico e caratterizzato da rapidi cambi di tendenze. Le tecniche che ci hanno affascinato alcuni anni fa sono diventate oggi comuni o addirittura non più rilevanti. Allo stesso tempo, le nuove tecniche sembrano costantemente cambiare il modo in cui percepiamo il marketing. E ciò ci fa capire come sia fondamentale cercare nuove soluzioni per migliorare i nostri risultati. Ma quale di queste sarà davvero rivoluzionaria nel prossimo futuro? Scopriamone 6 nel corso dell’articolo (Gartner Report).

Customer Journey Analysis

Non sarebbe bello vedere il tuo prodotto attraverso gli occhi dei tuoi clienti? È possibile con l’analisi del Customer Journey. Riassume tutte le esperienze avute tramite l’interazione con la tua azienda e che vengono poi mappate e analizzate. Non solo sarai in grado di sapere esattamente cosa ha spinto i tuoi clienti verso il tuo prodotto/servizio, per poi identificare potenziali problemi di comunicazione, ma sarai in grado di costruire un percorso ideale di un Customer Journey e perfezionare il tuo marketing fino a che il viaggio reale corrisponda alla tua versione ideale.

Consent and Preference Management

Questo metodo di raccolta dei dati consente agli utenti di decidere esattamente la quantità di dati personali che possono condividere con un’azienda. I futuri clienti saranno in grado di controllare l’intero processo, scoprire rapidamente quali dati hanno condiviso e interrompere immediatamente la condivisione. Fornendo ai tuoi clienti la completa conoscenza delle informazioni che hai su di loro ed essendo trasparenti sul tipo di servizi a cui acconsentono, diventa più facile rassicurarli che i loro dati sono al sicuro con te.

Visual Search for Marketing

Man mano che il software di riconoscimento delle immagini diventa sempre più avanzato, sarà possibile scattare una foto con il telefono e gli algoritmi assoceranno istantaneamente tutti i dati disponibili con essa. Sarà possibile scattare una foto ad un museo e conoscere subito tutte le mostre, i prezzi e gli orari di apertura. È difficile dire esattamente quale impatto avranno questi progressi tecnologici sul marketing, ma è inutile dire che le opportunità che apriranno sono immense.

Conversational Marketing

Anche se l’affidarsi ai chatbot sta crescendo rapidamente, i clienti spesso preferiscono ancora interagire con altre persone e non assistenti virtuali. In questo contesto, le conversazioni in tempo reale sono un ottimo modo per mostrare ai tuoi clienti un volto più umano della tua azienda, connettersi con loro e convincerli a interagire con te più spesso. In questo modo puoi iniziare a costruire relazioni forti e durature che soddisfino entrambe le parti. Il marketing conversazionale è già diffuso, ma dovrebbe essere utilizzato più spesso.

Customer Data Ethics

È una nuova area dell’etica dei dati e si concentra sull’allineamento delle pratiche aziendali con le politiche morali ed etiche. I tuoi clienti potranno consentirti di raccogliere solo una parte dei loro dati, modificarli e personalizzare le impostazioni a loro piacimento. La necessità di questa soluzione nasce a causa delle conseguenze sociali dell’utilizzo dei dati dei clienti solo per massimizzare i profitti senza pensare alle implicazioni. Le aziende future dovranno preoccuparsi sempre di più della privacy. Ciò significa non solo una maggiore sicurezza dei dati, ma significa anche trovare nuovi modi per utilizzare i dati che è possibile raccogliere e proteggere in modo affidabile, e possibilmente la necessità di creare interi reparti incaricati esclusivamente dell’etica e della sicurezza dei dati.

Personification

Attenzione, non stiamo parlando di personalizzazione. La personificazione ti consente di targettizzare una “buyer-persona”, non una persona vera e propria. La differenza sta ancora una volta nella crescente difficoltà di raccogliere dati personali dei singoli clienti. Le aziende future si rivolgeranno non tanto alle persone reali, ma a un ipotetico cliente i cui tratti vengono identificati sulla base di una presunta appartenenza a un gruppo definito. Tale metodo si basa meno sulla personalizzazione 1-a-1 e più sull’apprendimento automatico (machine learning) che prevede il comportamento di un individuo sulla base delle informazioni e sui comportamenti di grandi gruppi di utenti.

Vuoi saperne di più? Approfondisci con un esperto:

Clicca qui!